Home » Offerta formativa » Dottorato Ricerca

Dottorato Ricerca

 

NORME PER L'AMMISSIONE AL DOTTORATO

DI RICERCA CLINICA E OSTEOPATICA

_____________________

 1. Sono ammessi al dottorato di ricerca clinica e osteopatica, tutti coloro che hanno conseguito:

  • il diploma triennale D.O. (per laureati in possesso di laurea in medicina e chirurgia);
  • il diploma quinquennale D.O. (per i diplomati alle scuole medie superiori o ad istituti ad esso equiparati, lauree triennali e quinquennali in genere);
  • tutti coloro che hanno conseguito il diploma D.O. presso un'altra scuola di osteopatica con corso quinquennale, a condizione che la commissione didattico-scientifica dell’A.M.O.S. reputi sufficienti le argomentazioni e i programmi trattati per l’iscrizione di cui sopra.

 

2. Il lavoro dovrà apportare un contributo alla scienza osteopatica.

 

3. L’argomento della tesi scelto dal candidato, dovrà essere concordato con il moderatore, che sarà designato in base all’argomento scelto dal Direttore dell’accademia, il quale nomina un censore. Solo dopo aver ottenuto per iscritto il placet da parte del moderatore e del censore, il Direttore autorizzerà il candidato al prosieguo del lavoro.

 

4. Per completate la ricerca, dove necessita, il lavoro dovrà essere arricchito con servizio fotografico (con relative autorizzazioni).

 

5. Le argomentazioni dovranno basarsi principalmente sull’osteopatia cranio sacrale, viscerale e strutturale, e si potranno corredare con argomenti di scienze mediche, psicologiche, neurologiche etc.

 

6. Il tempo della stesura sarà determinato dal Direttore a seconda dell’importanza dell’argomento, e comunque non sarà inferiore ad un anno e non superiore a due.

 

7. La tesi dovrà avere un minimo di 150 e un massimo di 300 fogli dattiloscritti; ogni pagina dovrà contenere duemila battute, utilizzando la metodologia in uso per redigere le tesi.

 

 8. Il candidato, una volta redatto il suo lavoro e ottenuto rispettivamente dal moderatore e dal censore l’autorizzazione, presenterà il suo lavoro al direttore didattico che provvederà al “nihil obstatper la stampa. 

 

9. La tesi dovrà essere consegnata in segreteria in duplice copia: una andrà alla direzione didattica dell’A.M.O.S. Le copie dovranno essere accompagnate da una copia in penna USB o disco.

 

10. La difesa della tesi, il giorno e l'ora, saranno concordati con la direzione didattica che provvederà a comunicare il tutto alla segreteria generale per il disbrigo delle pratiche didattico/amministrative.

 

Nota Amministrativa:

 

€ 700,00, tassa di ammissione;

€ 1.100,00, tassa esami e diritti di Segreteria.